Reset Password

Your search results

Eventi

24 Ottobre 2016 by dan88v

Carnevale

Ogni anno si ripropone a Venezia la festa del Carnevale, che assunse al massimo splendore nel diciottesimo secolo. Questa festa, che si articola per molti giorni, generalmente da metà gennaio sino al periodo della Quaresima, poneva ai partecipanti di girare per Venezia, frequentare feste pubbliche o private in costumi mascherati, permettendo a tutti di trasgredire senza esser riconosciuti. Negli ultimi 50 anni questa tradizione ha ripreso vigore richiamando, oltre al coinvolgimento dei veneziani, visitatori provenienti da tutto il mondo. Durante questo periodo, la Municipalità ed i privati organizzano manifestazioni, spettacoli e feste di ogni genere. Essendo divenuto un evento internazionale, durante il periodo è molto difficile trovare ospitalità nelle strutture ricettive se non avendo prenotato con largo anticipo.

pic-692
000952-robert-redford

La Biennale

La Biennale è un’organizzazione culturale che organizza manifestazioni di altissimo livello internazionale: durante il periodo estivo, da maggio a ottobre, alternativamente la mostra internazionale d’arti figurative ed una di architettura, mentre tutti gli anni da fine agosto al 10 di settembre la Mostra internazionale d’arte Cinematografica. Nel periodo invernale promuove manifestazioni teatrali. Anche in questo caso le presenze di visitatori internazionali è numerosissima, quindi se si fosse interessati a soggiornare durante questo periodo si consiglia di prenotare con largo anticipo.

Il Redentore

1575: scoppia  a Venezia la peste che durerà fino al 1577 provocando la morte di circa 50 mila veneziani. Il senato della Repubblica, impotente di fronte a questa terribile epidemia, invoca l’ aiuto divino, promettendo di erigere, nell’ isola della Giudecca, una Chiesa dedicata al Redentore. È’ la fine del 1576, che Andrea Palladio, Architetto capo della Serenissima, nonché Proto,  viene incaricato di redigere il progetto è seguire la costruzione di questa Chiesa. Ed è’ maggio 1577 che viene posata la prima pietra di questo capolavoro. Luglio 1577, la peste viene debellata ed il Senato decide di effettuare un pellegrinaggio alla  edificanda Chiesa, attraverso un ponte di barche  posto dalla riva delle Zattere alla Giudecca, decretandone  l’ annuale costruzione ad imperitura memoria. Ovviamente, la Serenissima era usa mescolare il sacro al profano, per cui dopo la processione esplodeva la festa con  barche, cibi e fuochi d’ artificio in Bacino San Marco. Anche oggi il ponte di barche assemblato per due giorni per andar a piedi alla Chiesa del Redentore, si associa alla festa dove poco è’ cambiato:  barche addobbate di palloncini di carta colorati, piatti tipici della serata e fuochi finali.

redentore-351
regata-storica-060

Regata Storica

La Regata Storica è l’appuntamento principale del calendario annuo di gare di Voga alla Veneta, disciplina unica al mondo praticata da millenni nella laguna di Venezia. È oggi resa ancora più spettacolare dal celebre corteo storico che precede le gare: una sfilata di decine e decine di imbarcazioni tipiche cinquecentesche, multicolori e con gondolieri in costume, che trasportano il doge, la dogaressa e tutte le più alte cariche della Magistratura veneziana, in una fedele ricostruzione del passato glorioso di una delle Repubbliche Marinare più potenti e influenti del Mediterraneo.

La Festa della Salute

La Festa della Salute è sicuramente quella dall’impatto meno turistico, e che evoca un sincero sentimento religioso popolare.
Anche questa festività, come quella del Redentore, ricorda la terribile pestilenza, del 1630-31.
A tutt’oggi migliaia di cittadini sfilano il 21 novembre davanti all’altare maggiore della Chiesa della Salute a perpetuare il secolare vincolo di gratitudine che lega la città alla Madre Maria

salute-010